7 consigli per aumentare l’engagement delle vostre Instagram Stories

In questo articolo abbiamo raccolto 7 preziosi consigli per aumentare l’engagement delle vostre Instagram story.

#1 – Invitare all’azione

Il “clicca per sapere di più” è una delle tecniche più utilizzate nelle storie di Instagram.

Provate ad aggiungere nella vostra story delle scritte e delle grafiche (enfatizzate da gif o emoji) che invitino gli spettatori a toccare il lato destro dello schermo per vedere il prossimo segmento della storia. Così facendo incoraggerete l’utente all’azione costringendolo ad uscire dallo stato “passivo” in cui si trova chi solitamente guarda le stories.

Cosa otterrete grazie a questa tecnica?

  • Coinvolgimento: gli spettatori sentiranno maggiore senso di controllo e coinvolgimento nella progressione della storia.
  • Curiosità: richiedere questo genere di azione aumenta l’interesse e la curiosità verso il segmento di storia seguente. Inoltre inserendo nella prima storia domande o immagini accattivanti, l’utente si sentirà ancora più motivato a cliccare per scoprire il seguito della storia.

In alterativa, inserite un link significativo nella story, e invitate il pubblico a fare “Swipe up” per accedere al contenuto. Ecco un’esempio:

#2 – Inserisci contenuti che possano essere salvati come screenshot

Un’idea carina per creare interazione con l’utente è quella di creare degli sfondi per lo schermo del telefono che possano essere salvati attraverso screenshot. Nel flusso della vostra storia su Instagram, includete una diapositiva prima di pubblicare gli sfondi per dare un’anticipazione ai vostri follower.

La frase da utilizzare potrebbe essere:“Sei pronto per alcuni fantastici sfondi? Preparati allo screenshot.” Di seguito pubblicate gli sfondi che avrete precedentemente creato. Se non siete dei grafici ed il design non è il vostro forte fate ricorso ad app o siti come Canva.

Un brand che spesso crea interazioni interessanti con i propri utenti è Netflix.

Nell’esempio qui sotto gli sfondi realizzati in occasione di Natale:

#2.1 – Condividi una lista

Le liste sono pratiche, di facile lettura e vanno dritte al punto. Rendono le informazioni più fruibili e accessibili, motivo per cui funzionano e attirano l’attenzione. Le potete inserire nelle storie per creare delle checklist che gli utenti possano salvare (i passaggi di un tutorial, una ricetta ecc.).

Come consigliato nel punto #2, inserite nel flusso di storie una slide con una frase del tipo: “Preparati allo screenshot” prima di questo tipo di contenuti.

#3 – Crea una conversazione

Tra i vari strumenti messi a disposizione da Instagram, lo sticker per le domande è sicuramente tra i più utili per creare interazione con gli utenti.

Scattate una fotografia e utilizzate l’adesivo della domanda per spingere il pubblico a chiedervi qualsiasi cosa vi venga in mente. Ricordatevi di rispondere alle domande che verranno poste dagli utenti, in questo modo dimostrerete il vostro interesse e attenzione nei loro confronti.

Se si utilizza questa funzionalità in un modo più strategico, tuttavia, è possibile ottenere anche delle informazioni utili che consentono di comprendere meglio la personalità dell’utente e scoprire quali contenuti desidera il proprio pubblico.

Ecco qualche suggerimento:

  • “Chiedimi tutto quello che vuoi” è un buon modo per umanizzare il vostro brand e far sentire il vostri pubblico più connesso a voi.
  • Fate domande sul prodotto/servizio che offrite. Può aiutarvi a raccogliere preziosi feedback per migliorare la vostra offerta e comunicazione.
  • Decidete un tema del giorno e chiedete al vostro pubblico di farvi domande su quel tema in particolare.
  • “Di cosa volete che parli nel prossimo articolo?” chiedere il parere degli spettatori sul tipo di contenuto che dovreste creare è un’ottima soluzione poi coinvolgere gli utenti e per capire di cosa ha bisogno il vostro pubblico.

Nell’esempio qui sotto, il brand Victoria’s Secret chiede ai propri utenti le curiosità sulla collezione estiva in uscita promettendo di rispondere alle 10 domande più interessanti. La sequenza di storie comincia con una diapositiva che introduce la domanda e si conclude con un ringraziamento verso gli utenti che hanno partecipato (e un invito a fare swipe up per maggiori informazioni).

#4 – Incoraggiate i vostri follower a contattarvi in Direct

I contenuti delle vostre stories dovrebbero incoraggiare gli utenti a contattarvi in modo diretto. Ecco qualche suggerimento:

Fate un sondaggio: Molto utile per conoscere meglio il vostro pubblico oppure per raccogliere feedback sui vostri prodotti/servizi, la creazione di un sondaggio spingerà i vostri utenti a contattarvi in DM. Scegliete il tema del sondaggio e il tipo di domanda (aperta, chiusa, risposta multipla ecc.) e create delle diapositive che spieghino agli spettatori come partecipare, ovvero chiedete loro di fare uno screenshot del sondaggio, di compilarlo e di inviarvelo via messaggio privato. Potete trasformare il questionario in un concorso e mettere in palio dei premi per aumentare il coinvolgimento.

Regalate un download: Regalare un qualsiasi contenuto agli utenti in cambio della loro email è una delle tecniche più usate per entrare in contatto diretto con loro. Invece di indirizzarli verso una landing page però chiedete loro di mandarvi la loro mail via DM, così facendo avrete l’opportunità di costruire una relazione.

#5 – Incoraggiate i vostri follower a rimanere più tempo sulle vostre storie

La durata di una story è di 15 secondi, tenendo premuto lo schermo però potrete temporaneamente bloccarla. Per fare in modo che i vostri utenti passino più tempo sulle vostre stories avete diverse tecniche a disposizione. Create una lunga porzione di testo e chiedete di tenere premuto per leggere. Assicuratevi che il testo sia ben scritto e prezioso in modo che lo spettatore non senta la sensazione di perdere del tempo.
In alternativa, un’idea creativa può essere quella di chiedere loro di individuare qualcosa all’interno di un’immagine o di esprimere la loro opinione. Per esempio potete mettere due immagini simili una accanto all’altra e chiedere ai vostri follower di individuare le differenze.

#6 – Incoraggiate i vostri follower ad alzare il volume

La maggior parte degli utenti di Instagram guarda le storie senza volume. Incoraggiateli attraverso scritte e adesivi ad alzare il volume per creare un contatto diretto e maggiore coinvolgimento. Ricordatevi che state richiedendo al vostro utente di dedicarvi la sua attenzione, quindi assicuratevi che ne valga la pena e non sia per gli spettatori una perdita di tempo.

#7 – Create sondaggi

Generalmente comunicare con i propri utenti in modo semplice e diretto è il modo più efficace per attirare la loro attenzione. Sfruttate i sondaggi di Instagram per fare delle domande ai vostri spettatori cercando di essere originali e non limitandovi a dare come risposte dei semplici si o no. Così facendo divertirete gli utenti che si sentiranno più stimolati ad interagire con voi.

Nell’esempio che vi proponiamo qui sotto Netflix ha deciso di fare un sondaggio in occasione dell’arrivo sulla piattaforma del film Disney “Le Follie dell’Imperatore”. Gli spettatori sono stati chiamati a partecipare ad un sondaggio che decretasse la scena migliore del film. Come potete notare il flusso delle storie è stato costruito come un vero e proprio concorso.

Costruire la fiducia e stabilire una relazione con i potenziali clienti è un percorso complicato che richiede impegno e attenzione. Più riuscirete a creare interazione tra l’utente e i vostri contenuti, più è probabile che alla fine i potenziali clienti si trasformino in clienti veri e propri.

Con oltre 400 milioni di utenti attivi quotidianamente su Instagram sono tantissimi i brand che sfruttano la piattaforma per raggiungere nuovi utenti. Diventa quindi sempre più difficile attirare l’attenzione del pubblico e generare impegni significativi.

Usate queste tecniche quindi per abituare i vostri utenti a interagire con le vostre storie spingendoli a fare screenshot, toccare lo schermo o rispondendo ai questionari e alle call to action.

Se avete qualche idea da condividere con noi, siamo lieti di ascoltarla!!

2019-04-02T12:11:28+00:00aprile 1st, 2019|All, News|