Cut out con InDesign

Come simulare in modo realistico l’effetto Cut out con InDesign? In questo articolo vedremo come “ritagliare” le nostre immagini.

Per prima cosa posizionate all’interno di un documento l’immagine a cui desiderate applicare l’effetto. Generalmente utilizzando immagini con un fondo bianco o a tinta piatta otterrete un effetto più realistico, ma non limitate la vostra fantasia e sentitevi liberi di sperimentare con qualsiasi tipologia di fotografia o grafica.

Selezionate lo strumento Penna e impostate la traccia con il colore nero e il riempimento vuoto.

Cominciate il ritaglio creando dei punti di ancoraggio attorno alla vostra immagine.

Chiudete il tracciato e selezionate l’immagine all’interno della cornice. Per farlo cliccate sul widget che appare al centro di essa.

Con cmd+x tagliate l’immagine. Selezionate il tracciato appena realizzato con lo strumento Penna e scegliendo Modifica-> Incolla in incollate l’immagine nel ritaglio.

Otterrete un risultato simile a quello mostrato nell’immagine seguente:

A questo punto potrete rimuovere la traccia nera oppure premere Shift+x per invertire traccia e riempimento.

Se la vostra immagine si trova su fondo bianco potete infatti decidere di scurirla leggermente seguendo questi passaggi:

1.Dal pannello Campioni abbassate la Tonalità del nero a un valore di 10 o 5

2.Dal pannello Effetti, selezionando l’immagine all’interno della cornice, scegliete Metodo di fusione: moltiplica

Una volta ottenuto l’effetto desiderato potrete ultimare il lavoro applicando un’ombra esterna al ritaglio.

Scegliete dei parametri di Distanza e Dimensione piuttosto bassi, per dare l’impressione che il ritaglio sia appoggiato su una superficie.

A questo punto collocate l’immagine con effetto cut out su uno sfondo adatto. Otterrete un risultato simile a quello dell’immagine seguente:

Ringraziamo InDesignsecrets.com per averci ispirato a scrivere questo articolo. Potete leggere l’articolo originale di Mike Rankin a questo link.

2019-01-21T17:19:14+00:00gennaio 18th, 2019|All, DPE19, News|