FACEBOOK: radiografia di un ecosistema

FACEBOOK: radiografia di un ecosistema

Facebook per dimensioni, popolarità, tools di lavoro e strumenti di marketing è certamente lo squalo più grande nel mare dei social network e lo è diventato perché elastico, flessibile e capace di adattarsi alla mutevolezza del contesto in cui opera.

 

Facebook e Instagram diffusione mondiale

Tale dimensione lo rende un’opzione quasi sempre indispensabile a molte attività produttive a prescindere dalla dimensione o settore di appartenenza (basta che non siano armi, sesso, droga o farmaci).

Nell’incontro dell’ 11 ottobre cercheremo di fornire una roadmap per orientarsi nella galassia di strumenti offerti dalla piattaforma, e di comprendere come ci si possa addentrare in modo immediatamente produttivo anche senza conoscenze approfondite.

Facebook e Instagram dati di diffusione Italia

Facebook offre diverse opportunità di approccio alla piattaforma, ma è interessante osservare come i suoi strumenti siano realizzati per guidarci in un percorso di apprendimento sempre più complesso ed avanzato.

L’architettura della piattaforma è costruita in ogni suo aspetto con una logica scalare e progressiva che partendo da un’assoluta semplicità di approccio raggiunge livelli di notevole complessità, questo DNA è quello che ha reso la piattaforma uno strumento talmente flessibile da adattarsi alla piccola, piccolissima attività, come alle grandi multinazionali.

In poco più di 10 anni è riuscito a trasformarsi da semplice luogo di aggregazione virtuale tra amici in uno straordinario palcoscenico per aziende, prodotti, beni e servizi senza però mai perdere la propria identità di social network e ridefinendo il marketing con logiche “permission” e conversazionali.

La straordinaria quantità di informazioni mappate sugli utenti nel corso della sua evoluzione consente oggi a chi vuole avvicinarsi alle sue soluzioni di comunicazione ed advertising di poter attingere in modo facile ed intuitivo al comportamento del proprio pubblico scegliendo luoghi, tempi, strumenti e conversazioni che consentono la massima capitalizzazione dei propri sforzi.

Ciò che conta è conoscere gli strumenti che ci mette a disposizione e le regole che lo governano per produrre contenuti di qualità, consistenti e coerenti ai propri valori di marca.

Creare e gestire contenuti editoriali o per l’adv non sempre richiede produzioni onerose. Esistono molti strumenti economici desktop e mobile che aiutano a creare contenuti video e fotografici di ottimo livello anche semplicemente utilizzando lo smartphone o il tablet che abbiamo in tasca o nella borsa, e ciò è tanto più valido quanto più piccola è la dimensione dell’attività che dobbiamo promuovere.

Oggi Facebook, con soluzioni estremamente friendly e diffuse su qualsiasi dispositivo, consente di comunicare, promuovere, misurare, tracciare e convertire qualsiasi azione introducendo relazioni qualitative oltre che quantitative.

Condensare in un’ora le opportunità offerte da Facebook è una pura chimera, ma insieme cercheremo di capire quanto possa essere facile ed intuitivo approcciarlo nel modo corretto scegliendo fin dai primi passi gli strumenti più adeguati, e rintracciando tra le offerte in rete gli strumenti più produttivi per supportare la propria strategia di comunicazione.

2017-10-03T15:46:43+00:00 ottobre 3rd, 2017|breakfast-pro|