InDesign: l’opzione “Trattino facoltativo”

Come tutti i grafici sanno, vedove  e orfane sono davvero antipatiche quando si parla d’impaginazione.
Capita spesso di dover spezzare manualmente righe e parole per fare in modo che visivamente il paragrafo sia armonico.

Ad esempio, immaginiamo di voler spezzare la parola “disposizione” sempre dopo la sillaba “dis” e che il resto della parola “posizione” vada a capo in automatico.

Normalmente si utilizzerebbe un “a capo” premendo il tasto invio oppure un “a capo forzato” premendo shift+invio.
Il metodo più corretto, però, è quello di posizionarsi con il cursore dello Strumento Testo nel punto in cui vorreste andare a capo e dal Menù Testo> inserisci carattere speciale> Trattini e spazi, selezionare la voce “Trattino facoltativo”.

In questo modo se si modifica la Gabbia di testo o si aggiungono/tolgono delle righe, questa parola andrà a capo nel punto specificato. Nel caso in cui questa parola non necessiti di andare a capo, si adatterà alla gabbia tornando a sistemarsi su una sola riga.

Questo è un trucchetto utile per non avere nel testo a capi forzati che possono diventare degli errori quando si apportano modifiche al file.

Ringraziamo InDesignSecrets per l’articolo da cui abbiamo preso spunto, che potete leggere a questo link.

2017-10-31T17:21:04+00:00ottobre 31st, 2017|News|