Iscriviti alla newsletter

Tel. +39 030 5240195 info@studio361.it

eBook fixed layout e fluid layout: quali vantaggi

editoria-digitale

“Se avete letto i nostri articoli precedentemente pubblicati e presenti anche sul sito di Pionero.it, potreste avere la necessità di approfondire la differenza fra eBook in formato fisso o formato fluido, vediamo nel dettaglio le differenze. Questo articolo è presente anche sul sito di Pionero.it

Se avete individuato la necessità di realizzare un eBook per il Vostro progetto editoriale, siete già a buon punto.
Tuttavia dovete decidere se il tipo di eBook che volete realizzare dovrà essere un .ePub di tipo Fixed layout o Fluid layout. Questa terminologia sta ad indicare principalmente il modo in cui i contenuti “fluiscono” all’interno del device di lettura.
Prendiamo come esempio un libro di testo, un romanzo, oppure un giallo costituiti principalmente di testo e nessuna, oppure poche, immagini. Il lettore sarà interessato a concentrarsi sul contenuto testuale e l’impaginazione, o la grafica, passano in secondo piano.
In questo caso stiamo parlando di un .ePub fluido: il testo scorre da una pagina all’altra senza interruzione ed il lettore può aumentare, o diminuire, la dimensione del carattere di lettura per adattarlo alle dimensioni del device sul quale sta leggendo.

fluidlayout

Vantaggi di un eBook in formato Fluid layout

In questo tipo di eBook è anche possibile:

  • cambiare il tipo di carattere di lettura
  • fare delle ricerche sul testo
  • apporre delle note e degli appunti
  • apporre dei segnalibri
  • per alcuni device è possibile cambiare anche l’interlinea di lettura
  • cambiare il colore di sfondo per ridurre il contrasto della luce del device (effetto seppia o modalità notturno)

Non è invece possibile creare delle impaginazioni complesse con elementi grafici posizionabili liberamente.
Il vantaggio di un eBook in formato Fluid layout è proprio quello di valorizzare il contenuto testuale e di poterlo leggere attraverso un ampio numero di supporti in quanto la dimensione del display di lettura influenza relativamente l’aspetto del contenuto.
Gli eBook in formato fluido sono composti principalmente da testo, hanno un peso ridotto e possono essere letti su tutti i tipi di device: tablet, smartphone ed eReader.

Come anticipato nell’articolo precedente, gli ePub risiedono tutti nella sezione “Libri” dello Store e, nel caso di Apple si trovano all’interno dell’app iBookstore. Per quanto riguarda il mondo Amazon, tutti gli ePub che trovate su questo store sono in formato .Mobi oppure .KF8, i due formati proprietari di Amazon.

Vantaggi di un eBook in formato Fixed layout

Se il vostro progetto editoriale necessita di un’impaginazione creativa o complessa, sono presenti molte immagini ed il testo è in quantità ridotta, potete utilizzare un formato .ePub Fixed Layout e distribuire su smartphone e tablet il vostro eBook. A differenza di un Fluid layout, il Fixed layout non può essere letto su eReader.
Questo tipo di formato è particolarmente idoneo all’impaginazione di libri di cucina, libri fotografici, impaginati in cui il layout grafico ha grande importanza.
Nell’ultimo formato di .ePub (versione 3.0) è possibile anche inserire elementi interattivi come:

  • animazioni
  • video
  • audio
  • testi scorrevoli

che possono arricchire il vostro progetto.
Purtroppo anche il formato Fixed layout ha dei limiti. Se visualizzate su supporti con display di diverse dimensioni, i contenuti verranno “scalati” alla misura dello schermo di lettura e, nel caso in cui il supporto avesse lo schermo molto piccolo, costringerebbe il lettore a ingrandire/ridurre con le dita la dimensione della pagina per riuscire a leggere i testi.

fixed02

Il libro “La cucina di Alice”, di cui ho parlato nel precedente articolo, realizzato con PubCoder, è un esempio di ePub Fixed layout interattivo.
Una differenza sostanziale fra un eBook realizzato da InDesign ed un eBook realizzato con PubCoder è quella di poter realizzare oppure no il “drag&drop” degli oggetti.
Con InDesign oggi e possibile realizzare un progetto con molta interattività, senza scrivere una riga di codice.
Con InDesign CC2015 è possibile impaginare bellissimi libri animati in formato ePub fixed layout, ma non è possibile sfruttare la funzione “readaloud”(lettura a voce alta) oppure il drag&drop degli oggetti, mentre queste funzioni sono presenti nel software PubCoder.

Anche il software gratuito di Apple iBooksAuthor permette di realizzare ePub fixed layout e, grazie agli widget messi a disposizione anche da aziende esterne (ad esempio Bookry.com), è possibile aggiungere interattività ai vostri progetti.
Purtroppo il formato proprietario di iBooksAuthor (.iBooks) è compatibile al momento con: iPad, iPhone e computer Mac, quindi i progetti realizzati con questa tecnologia sono limitati al mondo iOS.

Tuttavia, nell’ultima versione di iBooksAuthor è stata introdotta la possibilità di realizzare ePub fluidi da destinare anche ad altre piattaforme.

Il formato ePub Fluid layout 3.0 permette di inserire contenuti interattivi come video ed audio all’interno di pubblicazioni con tanto testo, tuttavia questa scelta ridurrebbe il numero di devices su cui distribuire il vostro progetto perché solo gli smartphone ed i tablet sono in grado di leggere il formato .ePub integrato da elementi interattivi.
Qui di seguito alcuni link per scaricare e visualizzare i formati di eBook di cui abbiamo parlato:
ePub fixed layout realizzato con il software di Apple: iBooksAuthor, “Martino Dolci, un secolo”, disponibile gratuitamente su iBookstore (http://apple.co/1FwUNE3).
ePub fixed layout creato con PubCoder: “La cucina di Alice” (iOS: http://apple.co/1UansYx – Android: http://bit.ly/1VuZtom).

Se volete scaricare un esempio di .ePub fluid layout, potete inserire nel campo di ricerca dell’iBookstore il titolo “Promessi sposi” e comparirà una lista lunghissima di opere del Manzoni in versione eBook.

Poichè il contenuto è principalmente testo, quasi tutte le versioni create sono degli ePub fluid layout.

Continuate a seguirci per scoprire altri argomenti riguardanti il mondo dell’editoria digitale.

2017-05-19T15:25:21+00:00 settembre 26th, 2016|News|