Iscriviti alla newsletter

Tel. +39 030 5240195 info@studio361.it

PepCon 2014 – Recensione 03 – ePub

Come sottolineo sempre durante il mio corso “Storytelling digitale: creare  e distribuire eBooks senza programmare”, prima di iniziare un progetto è necessario analizzare i seguenti punti:

– La prima cosa da fare per convertire (o creare ex novo) un libro dal formato cartaceo a quello digitale è di verificare come è stato costruito.
–  Esistono gli stili di paragrafo e di carattere?
– Sono presenti delle tabelle? Sono brevi o lunghe?
– Fondamentale saper creare dei sommari di navigazione per passare da un capitolo all’altro quando il file sará trasformato in formato eBook.
– Molto importante saper utilizzare (oppure eliminare) i CSS per mantenere la formattazione degli stili applicati ai testi dell’ebook.
Utili a tale scopo dei tools come:
Oxygen XML Editor BBedit Sigil Calibre Jutoh)
– Procurarsi tools aggiuntivi per scomprimere e ricomprimere al bisogno il formato ePUb ottenuto dai vari software.
– Tenere conto dei devices dove si vorrá distribuire l’ebook. Ogni device ha le proprie specifiche per il formato dei files e bisogna tenerne conto, fortunatamente, ogni produttore mette a disposizione delle guide utili per conoscere le esigenze di ogni device.
Purtroppo non esiste un formato standard universale compatibile con tutti i devices che permetta di distribuire contenuti intrattivi, ci si trova davanti alla scelta dei formati:
– PDF
– Html
– ePub 2.0
– ePub 3.0
Ognuno dei quali ha delle caratteristiche diverse: formato fluido, formato fisso, possibilitá di funzioni aggiuntive (read aloud, ingrandimento del testo, inserimento di elementi interattivi, come video, audio, gallerie fotografiche ecc ecc), purtroppo non tutte le funzioni sono compatibili con tutti i supporti ed è quindi necessario “adattare” il progetto alle esigenze del supporto sul quale verrà distribuito. Come potete immaginare, se escludiamo l’iPad, il ventaglio di dispositivi che vengono utilizzati per la lettura è sempre più vario e quindi bisogna saper effettuare le scelte corrette in fase di progettazione.
Da tutti gli incontri sugli eBook del Pepcon che ho seguito, è emerso ancora più prepotentemente la necessitá di capire a fondo il mercato prima di realizzare il prodotto, di conoscere bene l’obiettivo da raggiungere prima di iniziare il lavoro per evitare un frustrante e pericoloso errore nella scelta dello stumento e del formato da utilizzare.
Ultimo elemento, ma fondamentale per tutti coloro che decidono di realizzare un ebook, sapere che questo mercato è in continua evoluzione e quindi bisogna tenersi costantemente aggiornati sugli sviluppi in corso e sulle caratteristiche dei devices che vengono messi sul mercato.
Spero che questa lettura vi sia servita per capire che, fare un ebook di qualitá richiede maggiore impegno e competenza di un tradizionale prodotto cartaceo, ma è un mercato dove c’è ancora spazio per crescere essendo ancora un mercato emergente!
ePub Workflow
2017-05-19T15:25:28+00:00 giugno 24th, 2014|News|