Novità in Adobe Dimension CC – Luglio 2019

ADOBE DIMENSION CC è un programma ancora giovane, pertanto in continuo sviluppo. A luglio 2019 Adobe ha introdotto nuove funzioni che vi elenchiamo in questo articolo.

1. Formati di esportazione

Ora è possibile esportare da Adobe Dimension oggetti 3D con relativi materiali applicati nei formati: GLB – GLTF – DN e OBJ. Questa nuova possibilità permette di riutilizzare un oggetto già creato in un altro progetto poichè il copia/incolla da un file all’altro di Dimension non è possibile.

Inoltre in questo modo è possibile condividere oggetti realizzati in Adobe Dimension con altri software, ad esempio, il formato .OBJ si può aprire in Photoshop.

L’esportazione permette di scegliere la scena contenente tutti gli oggetti, oppure una selezione di un singolo o più oggetti da esportare.

2. Introduzione strumento per allineare gli oggetti

Ora è possibile allineare e distribuire gli oggetti posizionati sulla scena.

3.  La condivisione via web del progetto con 2 funzioni nuove

La prima è quella di poter fare dei commenti sul progetto realizzato con Dimension e condiviso con il link presente nel pannello di condivisione.

La seconda è quella di poter “embeddare” con un iFrame il link del progetto 3D per una fruizione all’interno del proprio sito web.

La condivisione via web era già presente nella versione precedente e permette di condividere il progetto 3D realizzato attraverso un link web, chi riceve il link può interagire con l’oggetto 3D avvicinandolo, allontanandolo e ruotandolo semplicemente toccandolo con il dito (su device mobile) o con il mouse (da computer), questa possibilità è utile per far visionare ad un cliente un progetto in fase di lavorazione, ma può diventare anche uno strumento di marketing.

Ecco un esempio che abbiamo realizzato per OKI Europe, un volantino cartaceo con il QR code che, una volta inquadrato, porta alla visualizzazione del prodotto 3D realizzato con Adobe Dimension. Cliccate sull’immagine per provare l’esperienza 3d sul web.

Questo è solo uno degli esempi che potete realizzare unendo la funzione di Adobe Dimension con la vostra fantasia!!!

4. Altre migliorie di questa versione:

  • Licensing upgrades: Dimension ora supporta le licenze per dispositivi condivisi per configurazioni didattiche e di laboratorio.
  • Improved realtime renderer: L’anteprima 3D è stata migliorata con migliori performance e migliori riflessi.
  • Improved Reduce Noise in render: Riduzione del rumore durante il rendering. I settaggi di questa opzione sono situati nelle preferenze di Dimension, grazie ad Adobe Sensei, l’intelligenza artificiale e la tecnologia di machine learning di Adobe la funzione di riduzione rumore è stata introdotta nella versione 2.3.

  • Import SVG Images: Ora è possibile importare immagini in formato .svg sia come “Decal” (grafica da posizionare sugli oggetti 3D) sia come sfondo.
  • Cloud render resolution increase: Il limite della misura del rendering cloud è stata aumentata da 2000×2000 px a 4000 x 4000 pixels.
  • Camera tool updates: L’aggiornamento ha migliorato le performance anche dello strumento Videocamera (Moto circolare, panning e carrello) permettendo un’esperienza di navigazione 3D di livello più elevato.
  • Sticky tool options: Molte opzioni degli strumenti ora restano in memoria da usa sessione all’altra. Queste includono il selettore, la bacchetta magica e la sua tolleranza e la configurazione della videocamera.

Se volete sperimentare Adobe Dimension, trovate un TUTORIAL STEP BY STEP su Behance.

Se volete approfondire la vostra conoscenza di Adobe Dimension, trovate altri articoli sul nostro sito, qui sotto i link diretti.

 

 

2019-08-07T16:30:35+00:00agosto 7th, 2019|All, News|